Loading…
You are here:  Home  >  European Union - MIL OSI in Italian  >  Current Article

AMERICA/STATI UNITI – I Vescovi di El Salvador negli Stati Uniti per sostenere il TPS

Published By   /   April 12, 2018  /   Comments Off on AMERICA/STATI UNITI – I Vescovi di El Salvador negli Stati Uniti per sostenere il TPS

MIL OSI

Source: The Holy See in Italian

Headline: AMERICA/STATI UNITI – I Vescovi di El Salvador negli Stati Uniti per sostenere il TPS

Washington – Incontrare alcuni membri del Congresso per cercare di sensibilizzarli su cosa potrebbe accadere se i salvadoregni perdessero il loro status di protezione temporanea e incontrare i fedeli salvadoregni immigrati negli Stati Uniti. Questa l’intenzione del viaggio di quattro Vescovi che dal Salvador sono arrivati a Washington martedì 10 aprile, dove si tratterranno durante questa settimana per incontrare anche i Vescovi statunitensi.Nel gennaio scorso l’amministrazione Trump aveva annunciato che avrebbe revocato la concessione dello status di protezione temporanea per El Salvador , riconoscimento che consente alle persone di risiedere e lavorare negli Stati Uniti quando il paese di origine è minacciato da calamità naturali, violenze o altre circostanze straordinarie. Una decisione che è stata condannata ripetutamente dai Vescovi degli Stati Uniti e del Salvador .La delegazione attualmente negli Stati Uniti è composta dal Cardinale Gregorio Rosa Chávez, Vescovo ausiliare di San Salvador; Mons. José L. Escobar Alas, Arcivescovo di San Salvador; Mons. Elías Samuel Bolaños Avelar, Vescovo di Zacatoluca e da Mons. William Irahera, Vescovo di Santiago de María. I Vescovi celebreranno una Messa oggi, alle ore 19 , con il Vescovo di Arlington, Michael F. Burbidge, nella Cattedrale di St. Thomas More.Mons. Burbidge, secondo una nota ricevuta dall’Agenzia Fides, ha dichiarato la sua gioia nel ricevere “i miei fratelli Vescovi di El Salvador” nella diocesi cattolica di Arlington, ricordando che la presenza di molti fedeli del Salvador ha portato “la loro cultura e una grande fede, di cui abbiamo beneficiato grandemente”, perché “come molte altre persone di origini diverse, i salvadoregni danno valore alla famiglia, costituiscono una comunità generosa, sempre pronta ad aiutare il prossimo”. .

    Print       Email