Loading…
You are here:  Home  >  European Union - MIL OSI in Italian  >  Current Article

ASIA/INDIA – Tre nuove suore: le persecuzioni ci hanno incoraggiato a seguire Cristo

Published By   /   April 12, 2018  /   Comments Off on ASIA/INDIA – Tre nuove suore: le persecuzioni ci hanno incoraggiato a seguire Cristo

MIL OSI

Source: The Holy See in Italian

Headline: ASIA/INDIA – Tre nuove suore: le persecuzioni ci hanno incoraggiato a seguire Cristo

Bhubaneswar – “I massacri anti-cristiani del 2008 non mi hanno scoraggiato, ma piuttosto mi hanno incoraggiato a seguire Cristo”: lo affermano le tre nuove religiose dell’Istituto delle Suore Carmelitane di Santa Teresa che hanno emesso la professione solenne dei voti l’8 aprile scorso nello stato indiano di Orissa. Si tratta di Suor Rajani Ekka, suor Kristina Pradhan e suor Janani Pradhan. Oltre 500 fedeli erano presenti alla liturgia celebrata nella chiesa cattolica di San Paolo, a Balliguda, nel distretto di Kandhamal, e presieduta da mons. John Barwa, Arcivescovo di Cuttack-Bhubaneswar. Nel distretto di Kandhamal si sono verificati i massacri anti-cristiani che nel 2008 causarono 100 morti e 50mila sfollati.”Dio vi ha dato una chiamata speciale a servizio del suo Regno. Con il vostro impegno e la vostra dedizione potrete fare la volontà di Dio “, ha affermato mons. Barwa nella sua omelia, rimarcando le virtù della “pazienza, perseveranza, speranza nel Signore”, che hanno animato le cinque vergini sagge nel Vangelo di Matteo.Suor Kristina Pradhan, 32 anni, della parrocchia di Kurtumgarh, è stata vittima della violenza anticristiana del 2008: allora era una postulante nel suo istituto religioso. Dice a Fides: “Ho visto il dolore e l’agonia della mia gente, perseguitata e torturata in modo disumano, e uccisa per amore di Cristo. Questo mi ha davvero incoraggiato a rimanere salda nella fede e oggi ricevo la professione perpetua”, con cui abbraccia in modo definitivo i voti di consacrata. Suor Janani Pradhan, 32enne, viene da una parrocchia dei missionari Gesuiti: “Né la paura né la minaccia potrebbero indurmi a rinunciare alla mia fede. Il dolore e l’agonia della violenza anticristiana mi hanno piuttosto determinato a perseverare nella mia vocazione alla vita religiosa”, ha detto.La congregazione viene fondata ad Ernakulam il 24 aprile 1887 da Suor Teresa di Santa Rosa da Lima, ora nota come l’Istituto delle Suore Carmelitane di Santa Teresa. Il carisma della congregazione è “vivere con l’amore compassionevole di Dio nella contemplazione” e “promuovere la giustizia verso tutti, specialmente i poveri e gli emarginati”. Le suore sono impegnate per la dignità umana, per i deboli e gli emarginati, in particolare per le donne e i bambini. Le religiose sono presenti in 5 province in India, negli stati di Kerala, Karnataka, Tamilnadu, Orissa e oltre 1000 suore sono in missione in India, Africa, Kenya, Emirati Arabi e Canada.

    Print       Email