Loading…
You are here:  Home  >  European Union - MIL OSI in Italian  >  Current Article

OCEANIA/PAPUA NUOVA GUINEA – Assemblea dei vescovi: Pastori vicini alla gente, soprattutto ai giovani

Published By   /   April 21, 2018  /   Comments Off on OCEANIA/PAPUA NUOVA GUINEA – Assemblea dei vescovi: Pastori vicini alla gente, soprattutto ai giovani

MIL OSI

Source: The Holy See in Italian

Headline: OCEANIA/PAPUA NUOVA GUINEA – Assemblea dei vescovi: Pastori vicini alla gente, soprattutto ai giovani

Port Moresby – I Vescovi sono Pastori chiamati ad avere “l’odore delle pecore”, testimoniando la chiamata di Dio e la vicinanza ai sacerdoti, alla gente e ai giovani: è quanto ha sottolineato l’Arcivescovo Kurian Mathew Vayalunkal, Nunzio apostolico in Papua Nuova Guinea e Isole Salomone, principale celebrante dell’Eucaristia che il 19 aprile ha aperto l’assemblea della Conferenza Episcopale di Papua Nuova Guinea e Isole Salomone, che si concluderà il 24 aprile 2018. L’assemblea segue quella, appena conclusa, della Federazione dei Vescovi dell’intera Oceania. Sono 19 i Vescovi presenti all’incontro che si tiene al Centro Congressi Emmaus, a Boroko e ha come tema centrale: “Chiamati alla pienezza della vita e dell’amore”.Il Nunzio Apostolico ha detto: “Se restiamo vicini alla nostra gente, se siamo disposti ad ascoltarli e restiamo in contatto con loro, daranno un posto a Cristo nella loro vita”. L’Arcivescovo ha ringraziato i Vescovi per la loro dedizione, per l’unità e l’amore verso il loro popolo. Durante la recente sofferenza vissuta dal popolo di Mendi, a causa del terribile terremoto che l’ha colpito, le comunità cristiane e i Pastori hanno dato un esempio di cura e preoccupazione per la gente, ha rilevato.Mons. Kurian Mathew Vayalunkal ha poi parlato del prossimo Sinodo dei Vescovi, dedicato ai giovani e ha ricordato ai Vescovi di ascoltare i giovani. “Come buoni Pastori, dobbiamo uscire, cercarli e ccodurli sulla via del Vangelo”, ha detto. L’Arcivescovo ha evidenziato alcuni punti emersi dall’incontro pre-sinodale, rimarcando che la Chiesa deve coinvolgersi pienamente nella società moderna come “luogo fertile per la nuova evangelizzazione”. Occorre assicurare ai giovani che “i loro Vescovi abbiano fiducia in loro”, ha concluso “Il miglior complimento che un Vescovo può ricevere è quando le persone dicono che è un uomo di Dio, un uomo di profonda fede”, ha aggiunto il Vescovo salesiano Peter Baquero sdb, che guida la diocesi di Kerema. “Le persone sono attratte dalla nostra mitezza, compassione e atteggiamento di perdono”, ha ricordato, citando Papa Francesco ed esortando i Pastori a essere “fisicamente, spiritualmente e attivamente presenti accanto ai giovani, promuovendo in loro una relazione viva e intima con il Signore”. Tutti i vescovi si recheranno a Vanimo il 25 aprile per l’ordinazione episcopale del Vescovo eletto Francis Meli, nuovo Vescovo di Vanimo, in Papua Nuova Guinea.

    Print       Email